Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

Generazioni scorrette

17,00€

Dettagli

Inizio:
13 aprile @ 21:00
Fine:
14 aprile @ 21:00
Prezzo:
17,00€
Categoria Evento:

Luogo

Spazio Diamante
Via Prenestina 230 B
Roma, RM 00132 Italia
+ Google Maps
Telefono:
+39 (0)6 27858101
Sito web:
spaziodiamante.it

Ticket

Intero:
15,00€ + 2€ di prevendita
Ridotto:
13,50€
Prevendita

Botteghino di Teatro Sala Umberto, via della Mercede 50 – Roma

Botteghino di Teatro Brancaccio, via Merulana 244 – Roma

Prevendita su Ticketone cliccando qui

AssiomA compagnia artistica

presenta

GENERAZIONI SCORRETTE

STORIE DI ILLOGICA REALTA’

13 aprile e 14 aprile 2018 ore 21.00
Spazio Diamante

 

di e con Alessandro Martorelli, Antonio Pellegrini, Francesco Di Cicco
e
ENRICO SORTINO

Una raccolta di storie. Racconti di persone ai limiti delle loro vite. Esclusi, emarginati, borderline, additati come colpevoli di vivere fuori dalla normalità. Ma cos’è poi la normalità? E soprattutto chi ne definisce il limite?
Generazioni Scorrette racconta il diverso, ne esplora le debolezze, le sofferenze, le verità. Spesso sono verità scomode, rabbiose, spaventevoli, veri e propri pugni allo stomaco, rivelazioni che lasciano attoniti.  Un po’ come una mossa scorretta del nostro avversario, quella che ti lascia l’amaro in bocca.
Generazioni Scorrette è uno schiaffo deciso, un viaggio profondo che obbliga a guardare ciò che preferiremmo non vedere, ma che infine porta in superficie dove si è costretti ad emergere respirando a pieni polmoni: si è fradici ma nuovi e cambiati.

ALESSANDRO MARTORELLI :

Nasce e vive. Da subito capisce di essere appassionato delle storie degli altri, vere o finte che siano. Poi cresce, e capisce che una sola vita gli va stretta. Perciò decide di crearne altre. Per questo motivo inizia sin da bambino a scrivere e recitare. In questo modo può vivere tante vite con una predilezione particolare per quelle di persone scorrette, che a suo avviso sono molto più affascinanti e intriganti di quelle “politicamente corrette”. Tutto ciò gli permette negli anni di sviluppare la sua anima nera che puntualmente tira fuori a seconda delle occasioni. Nella finzione e nella realtà.

FRANCESCO DI CICCO : Cresce per strada e suona da sempre. Con la musica gioca , parla, scrive, mangia, narra, diletta, piange, trasforma, ama, colora. Chiude gli occhi e vive in un mondo tutto suo, parallelo al nostro. privo di luoghi comuni e distorsioni. Viaggia il mondo con la sua musica, compone nelle sue stanze , “infruglia” spesso la sua arte con grandi musicisti. Studia, impara, accartoccia, butta nel cesto e ricomincia, vive ogni giorno , narrando storie reali o aliene, in un altro linguaggio …. facendo dei suoni, la sua matita.

ANTONIO PELLEGRINI : è artista dalla nascita. Il primo approccio è col disegno, disegna di tutto e mentre altri bambini facevano cerchi lui disegnava il profilo del vicino di casa. A 16 anni non riuscendo a contenere il suo bisogno di esibirsi si esprime con il canto. Solo dopo scopre la sua vera inclinazione: la Recitazione. L’approccio è casuale ma efficace. In seguito una irrefrenabile necessità di esibizionismo si impossessa del suo ego portandolo a collaborare con diversi progetti teatrali e cinematografici.

ENRICO SORTINO: Attore, Cantante, Conduttore. Frequenta giovanissimo l’Accademia di arti drammatiche del Teatro Stabile “Umberto Spadaro” di Catania e prosegue gli studi teatrali e musicali presso l’Accademia “Corrado Pani” di Roma diretta da Pino Insegno. Lavoro come attore tra il cinema, il teatro e la televisione, è conduttore di alcuni programmi televisivi e radiofonici e infine è anche un doppiatore. E’ fondatore della Scuola Internazionale di Musical con sedi a Palermo, Catania, Roma, Torino e Pescara. Nel 2013 vince come miglior attore il Roma Fringe Festival con “Io, mai niente con nessuno avevo fatto”.