È online il bando di partecipazione al Premio inDivenire 2018/2019

Eccoci alla seconda edizione del Premio inDivenire!
Quando Alessandro Longobardi, che ringrazio ancora per la fiducia accordatami, mi ha proposto di curare la direzione artistica di un festival da realizzare allo Spazio Diamante, ho riflettuto a lungo confrontandomi anche con molti teatranti. Alla fine, facendo una sintesi delle mie considerazioni e di quelle ascoltate, ho strutturato il premio ricordando i miei esordi (e gli esordi di coloro che lavorano nel teatro e nella danza). Ho pensato anche ad anni più recenti quando il mio cassetto pullulava di idee che spesso non trovavano possibilità di attuazione: avere un progetto, un’intuizione, senza poter sperimentare nulla, è sempre sconfortante. 

Ecco l’intento del Premio inDivenire: trasformare un’idea, uno studio, una visione, in spettacolo.
E tra i progetti “in divenire” che cercano uno spazio per completarsi, ci sono anche quelli degli artisti meno giovani. Pertanto tengo a rimarcare che le compagnie di teatro e di danza, che vorranno presentare una proposta, possono anche avvalersi di registi, coreografi, danzatori, attori e autori con più di 35 anni. 

Di bellezza da realizzare, durante la prima edizione del Premio inDivenire ne abbiamo vista molta. Per questo la seconda edizione parte con ancor più forte consapevolezza che di talento da difendere ce n’è più di quel che appare. 
                                                                                                                                                                      Giampiero Cicciò

 

È online il bando per la nuova edizione del Premio inDivenire, il contest ideato da Alessandro Longobardi e rivolto ai progetti artistici dei giovani professionisti dello spettacolo dal vivo. Il Premio, suddiviso nella sezione PROSA e DANZA, avrà luogo nello Spazio Diamante, il teatro  nel quartiere Pigneto a Roma.

VAI AL BANDO DI PARTECIPAZIONE QUI>>